Analogico vs Digitale

maggio 28, 2007 § 2 commenti

fate-come-me.jpg

Un anno fa non avevo un blog. Si, lo ammetto! Da anni mi occupo di tecnologia, dal 2004 sono nella comunicazione di Giunti Labs, società “eLearning” di Giunti editore, eppure non avevo un blog. Li leggevo. Il primo è stato [mini]marketing, e altri “storici” come Vittorio Pasteris, e Marco Camisani Calzolari. Leggevo. Aggregavo. Mi informavo. Ma non partecipavo. Non interagivo. Paura? Forse. Timore del nuovo. Di confrontarmi con commenti aperti e con un’immensa rete di relazioni e contatti. Di mettermi davvero in gioco. Poi l’ho fatto. E non me ne sono pentito. Perchè per professare l’innovazione bisogna esserne utenti. Come dice il già citato Marco Camisani in questo bel post. Esserne utenti vuol dire iniziare umilmente  ad utilizzare certi strumenti, certe opportunità. Mettersi a disposizione. Non voglio essere retorico. Tuttavia aprire un blog (e usare altre “applicazioni sociali”) mi ha – metaforicamente – aperto moltissimo la testa. Come diceva un indimenticato Telly Savalas in una pubblicità storica: fate come me!

About these ads

§ 2 risposte a Analogico vs Digitale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Analogico vs Digitale su Marchètting.

Meta

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 51 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: