IFA 2007: il mondo dell’elettronica di consumo si ritrova a Berlino

agosto 31, 2007 § Lascia un commento

logo-ifa.gif

Prosegue il tour de force con NITHO. Dal rientro dalle ferie non ci siamo più fermati: dopo la Games Convention di Lipsia, torniamo (da domani) in Germania per l’IFA di Berlino. Una fiera pazzesca: praticamente tutto il mondo dell’elettronica di consumo … una miniera di suggestioni, idee, nuovi trend … perchè NITHO non è (e non sarà) solo gaming ma progetta di investire su prodotti molto particolari (accessoristica iPod, per esempio) che dilatino il concetto di “entertainment” a 360 gradi…

[aggiornamento "live" da Berlino - 2/09/2007: la fiera non e' male anche se la presenza piu' cospicua e' quella dei soliti noti, i grandi nomi dell'elettronica di consumo. E comunque: accessoristica iPod non cosi forte, digital photoframe ovunque, qualche "chicca" isolata che meriterebbe un post a parte, come le diavolerie di Parrot, alcune carinissime SD card di un'azienda cinese, un mini stereo che riceve le internet radio...]

Un ricordo di Franco Carlini

agosto 31, 2007 § Lascia un commento

carlini.jpg 

Franco Carlini non è più con noi. Se ne è andato ieri notte, per un malore improvviso. Aveva 63 anni.

Franco Carlini era uno dei massimi esperti di internet, tecnologia e nuovi media in Italia. Una figura di intellettuale (è stato un fisico del CNR) “di confine”, mai scontato e banale. Spesso “contro”. Mai allineato.

Aveva fondato Totem, un gruppo di giornalisti e professionisti della comunicazione, e collaborava con numerose riviste, giornali, magazine, siti e portali. Recentemente sono stato in contatto con i ragazzi di Totem, per un evento organizzato da Giunti Labs e ho apprezzato la loro professionalità e la loro “prontezza” nel cogliere le nuove tendenze…

Peccato non averlo conosciuto direttamente.

eLearning alla Second Life: i mondi virtuali di Giunti Labs

agosto 29, 2007 § Lascia un commento

 conferenciere.jpg

L’utilizzo di mondi virtuali per l’apprendimento richiama sempre più l’attenzione di aziende e media dopo l’esplosione del fenomeno Second Life e il proliferare di simili comunità virtuali on line.

Giunti Labs ha appena lanciato eXact VLW (Virtual Learning Worlds), una piattaforma per creare mondi virtuali interattivi, popolati di oggetti in 3 dimensioni, artefatti e contenuti formativi che potranno poi essere pubblicati e resi visibili su altre piattaforme “virtuali” in cui gli avatar possono incontrarsi per risolvere insieme giochi e rompicapi, effettuare simulazioni e altre attività formative, tutte tracciabili e verificabili grazie all’aderenza al principale standard eLearning al mondo, SCORM.

La tecnologia VLW è stata concepita in origine all’interno del Progetto SculptEUR, un’iniziativa di ricerca & sviluppo comunitaria a cui hanno partecipato i principali musei europei (Uffizi, Louvre, National Gallery, Victoria and Albert Museum), per creare percorsi (vere e proprie “visite virtuali”) di formazione e informazione.

Questa tecnologia, nata in ambito Beni Culturali, è adatta a qualsiasi azienda con la necessità di ricreare scenari e ambienti “mission critical” per il training sul campo e il supporto operativo, come per esempio l’emergenza sanitaria, la manutenzione industriale, la formazione medica e militare.

NITHO: start up da primato

agosto 28, 2007 § Lascia un commento

E’ il titolo dell’articolo apparso su TIM (Editoriale Duesse, autorevole casa editrice sui temi dell’entertainment digitale) di questo mese.

Una panoramica sul nuovo catalogo (oltre 130 prodotti) NITHO, una start up sui generis, in quanto fondata pochi mesi fa, ma “animata” da persone con esperienza pluriennale nel settore. Fine del momento autocelebrativo quotidiano…

tim-agosto1.jpg   tim-agosto2.jpg

Processo alle tecnologie didattiche: al via il wiki

agosto 27, 2007 § Lascia un commento

 tribunale.jpg

Il tema era stato proposto da Gianni Marconato allo Zena Camp: quale l’impatto delle tecnologie didattiche sulla scuola e l’apprendimento in genere?

Da più parti sento parlare di crisi, fallimenti e intoppi: le difficoltà ci sono, soprattutto in un contesto – come quello italiano – dove l’innovazione non è certo di casa e parlare di eLearning a volte ti pone immediatamente nelle vesti di un marziano.

E dove la res pubblica (come il settore scolastico) non è sempre sensibile ai cambiamenti e spesso non ha in sè la cultura (e i soldi) per portare avanti queste iniziative.

Il wiki è qui, ci sarà un vero processo, con istruttoria, difesa e accusa …

Sono qui per cercare di dimostrare – anche in qualità di consulente di un’azienda leader nelle tecnologie applicate alla didattica (Giunti Labs) che il nostro paese produce spesso eccellenze non valorizzate e che spendere soldi per l’eLearning è (quasi) sempre un bene…

Games Convention 2007: cronaca di un successo annunciato

agosto 27, 2007 § Lascia un commento

 lipsia.jpg

Mi è piaciuta, la Games Convention. Non tanto per tutte le belle figliole presenti (invero non tantissime), e per i giochi presentati (Metal Gear su tutti…), quanto per l’organizzazione. Come detto nel post precedente, gli organizzatori hanno tenuto ben distinte le aree della fiera: quella business, silenziosa e poco colorata, con gli uffici per fare affari veri, e quella consumer, delirante e rumorosa. La maggior parte delle aziende avevano il loro stand più o meno mastodontico e infarcito di luci, raggi laser, nani e ballerine in cui far annusare e provare le novità e poi un altro stand (più piccolo, nella zona a parte) in cui vendere.

Per quanto concerne il mio personale interesse lavorativo (accessori per le periferiche di gioco), devo segnalare che quasi tutti i più importanti player del mercato europeo erano presenti:

-Thrustmaster, che ha lanciato il nuovo pad ps3 “run&drive” (con rotellina ottica) anche in modalità wireless, ben due nuovi volanti licenziati Ferrari (tra cui un incredibile ps3-ps2-pc-gc-wii) e alcune variazioni sul tema nei KIT per il DS Lite (puntando molto sul concetto di “fashion” e di “vestibilità”)

-Speed Link, sponsor “tecnico” dell’evento e presente solo nell’area business: assolutamente predominante in Media Markt, con un range esteso e magari non bellissimo da vedersi, ma efficace …

-Logitech, con i “soliti” pad ps3 (il Chillstream che asciuga le mani dal sudore, e il Wireless, che è più costoso e performante dell’originale)

-Big Ben, che è interessante per i propri accessori DS e Wii licenziati Nintendo

-Saitek, con il suo range dedicato al PC, e con incredibili (e costosi) simulatori di volo

-Logic 3: il range che conosciamo (che a me personalmente non fa impazzire per qualità complessiva e per l’immagine veicolata … da notare solo l’ampiezza della linea) + il lancio (con tanto di profusione di pagine pubblicitarie su tutte le riviste tedesche) di una nuova Music Station per PS3, con due casse dall’improbabile stessa forma della console, 20 W RMS  e 99 euro di prezzo al pubblico(da notare che quella NITHO è molto più performante e stilosa … e costa 49 …).

-Nyko, con un range non esaltante e non così originale

-Hama, azienda di non specialisti di gaming, ma che propone un range piuttosto ampio…

 E poi Brooklin (qualità non eccelsa ma ottimi accordi con alcuni retailer come Gamestop) e Tool, azienda australiana (ex trading) in cerca di fortuna in tutte le fiere di mezzo mondo da un anno a questa parte….

Nessuna notizia di pad SONY Six Axis vibranti … secondo me se ne parla a gennaio … prima ci sono tutti quelli originali (non vibranti) da smaltire, anche grazie ai vari Starter Pack PS3 in commercio …

Il prossimo anno è (quasi) deciso, ci saremo anche noi. Provando a portare il nostro design innovativo e lo stile italiano ad un pubblico dal palato non così fine …

Games Convention: l’Europa videoludica si incontra a Lipsia

agosto 20, 2007 § 1 commento

 gc.jpg

Ci saremo anche noi di NITHO. Si, perchè la Games Convention di Lipsia (22/26 agosto) si sta affermando ormai come la più importante fiera videoludica europea.

Con due anime ben distinte (e abbastanza “separate”), che sono forse il motivo del suo successo: quella consumer, chiassosa e patinata, con l’apertura al pubblico, gli annunci, i test, le demo, i lustrini, i gadget, tette e culi, e tutto quanto può far impazzire un aficionado del settore, e quella “business”, con gli incontri tra operatori per fare davvero affari e mercato.

Oltre ai giochi che – già sappiamo – verranno annunciati, ci aspettiamo l’annuncio dei nuovi pad Ps3 “vibranti” … dopo la ricomposizione della rottura tra Sony e Immersion …

Tanti gli operatori italiani, molti in veste di visitatori.

Ci si trova – sicuro – allo stand di Gamestore (testata videogame “trade” leader in Italia) a parlare di mercato e nuove tendenze.

Il sito – per chi vuole tentare di iscriversi all’utimo momento – è qui.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per agosto, 2007 su Marchètting.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 47 follower