Conversazioni in Rete

marzo 7, 2008 § 4 commenti

 haring1.jpg

Periodo impegnativo: viaggi, eventi, persone da incontrare, business da avviare, strade da battere, in Italia ma soprattutto all’estero.

Ultimamente ho un pò trascurato e “tradito” questo blog.

Mi sono sentito anche in colpa.

Perchè bloggare è diventato per me un dolce impegno, un’attività fisiologicamente inevitabile.

Solo un anno e due mesi fa tutto questo non c’era … e ora non si può e non si deve tornare indietro … perchè non si può rinunciare a queste utili e fantastiche conversazioni in Rete: tutto questo cerco di trasmettere alle persone e alle aziende che vedo … “non si può non conversare”, è troppo importante utilizzare forme “nuove” di comunicazione come i blog e altri social network … l’opportunità è troppo “golosa”, i rischi – se possiamo usare questo termine – minimi …

About these ads

Tag:, , , ,

§ 4 risposte a Conversazioni in Rete

  • Leonardo scrive:

    Sono pienamente d’accordo conte, è veramente un’attività fisiologicamente inevitabile!!

    Anche dal punto di vista del periodo impegnativo mi trovi d’accordo: viaggi, eventi, persone da incontrare, business da avviare, strade da battere, in Italia ma soprattutto all’estero.

    Ultima cosa la considerazione in Italia: dal mio punto di vista c’è tanta voglia di fare da parte delle aziende, ma poco, e dico veramente poco, di fare qualcosa di buono per il nostro Paese. Tutta questo focolaio di comunicazione sarebbe lodevole indirizzarlo per qualcosa che ci torni utile e non futile!

    Si spera in tempi migliori!
    Stay tuned
    L_

  • Federica scrive:

    Che periodo davvero! Ti capisco, anche per me viaggi e nuovi impegni e sfide. Un mondo nuovo.

    Penso che hai pienamente ragione, comunicare dovrebbe essere il punto essenziale di ogni programma, cercare davvero di andare incontro alle necessità reali della società che cambia con mezzi nuovi e per il miglioramento della nostra specie sotto molti punti di vista.

  • Ciao Leonardo!

    Mi fai pensare a quanto la comunicazione abbia spesso bisogno di un’etica di base, all’etica nelle Relazioni Pubbliche (maestri in tal senso sono gli amici dell’agenzia genovese Chiappe & Revello), all’economia della felicità, che è anche l’ultimo (bellissimo) libro di Luca De Biase di Nòva24…

  • Ciao Federica,

    sono convinto che non si può non comunicare … l’ha detto qualche pezzo grosso prima di me … e sarà sempre così …

    … parlo di comunicazione di marketing, però … nei rapporti personali le variabili sono pazzesche, è tutta un’altra cosa … “e il calcolo dei dadi più non torna” (Montale)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Conversazioni in Rete su Marchètting.

Meta

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: