Il decalogo della web credibility

marzo 25, 2011 § Lascia un commento

Oggi ho deciso di riesumare un mio vecchio pezzo comparso su Italia Oggi (giugno 2004), si parla di web credibility e captologia.

Il Corriere della Sera di venerdì 19 marzo riportava la vicenda del blog di “Belle de jour”, presunta squillo inglese la cui vera identità (si tratta della giornalista-scrittrice inglese Sarah Champion) è stata svelata da un professore del Vassar College di New York, Don Foster. Appassionato cacciatore di ghostwriter, Foster ha smontato tutta la messinscena avvalendosi delle stesse armi usati dalla sagace finta prostituta: attraverso “google”(!), infatti, ha inserito alcune frasi ed espressioni tipiche della “Belle de Jour” per risalire allo stile della Champion.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Più smartphone che computer, cambiano i linguaggi digitali

marzo 24, 2011 § Lascia un commento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo sostiene Donald A. Norman in questa interessante intervista su Corriere.it.

La strada è tracciata, dice il noto designer e psicologo. Esprimendo un elogio alla complessità, che non è male in sè quando fa rima con comprensibilità.

Buzz marketing

marzo 18, 2011 § Lascia un commento

Il buzz marketing è quell’insieme di operazioni di marketing non convenzionale volte ad aumentare il numero e il volume delle conversazioni riguardanti un prodotto o un servizio e, conseguentemente, ad accrescere la notorietà e la buona reputazione di una marca. Consiste cioè nel dare alle persone motivo di parlare circa un prodotto o servizio e nel facilitare quelle conversazioni.

La parola buzz è infatti onomatopeica e richiama il ronzio delle api: in estrema sintesi il buzz marketing rappresenta quindi la possibilità di raggiungere nel minor tempo possibile quello che viene definito “sciame”, cioè un gruppo di utenti omogeneo per interessi rispetto a un tema o a una categoria di prodotti/servizi.

Buzz marketing è dunque la strategia di coloro che, consapevolmente o inconsapevolmente, gratis o a pagamento, utilizzano il web (tramite, ad esempio, blog, forum e social network) per parlare e far parlare (o cercare di far parlare) di beni, aziende o marche.

[fonte: Wikipedia]

Il marketing immobiliare, questo (s)conosciuto

marzo 18, 2011 § Lascia un commento

Il marketing immobiliare – volenti o nolenti – è ormai una realtà. Il settore ha capito che, per stare nel mercato, occorre mettere in atto delle precise strategie di marketing. Altrimenti si è fuori. Nonostante le crisi di “rigetto”, gli operatori stanno lentamente ma inesorabilmente sviluppando una vera cultura d’impresa.

La crisi ha contribuito a questo sviluppo: solo gli operatori aggiornati e “moderni” avranno la possibilità di superare il momento problematico.

Di queste e altre tematiche parlo (con buon senso) su Immobiliare.com, qui una riflessione sull’ufficio stampa immobiliare.

A Firenze si viaggia sul bus col cellulare

marzo 18, 2011 § Lascia un commento

Si parla di Mobile Payment, ma dove sono i casi reali?? Eccone uno! Che funziona! … “Vuoi pagare un parcheggio o prendere l’autobus al volo, ma non trovi una rivendita nelle vicinanze?”. Oggi è possibile farlo con un telefono cellulare e una carta di pagamento grazie a Bemoov, il sistema interoperabile e multi-servizio di acquisto e pagamento mobile presentato a dicembre da Movincom, il Consorzio nazionale di esercenti interessati a sviluppare il mobile come canale di pagamento.
Con Bemoov è possibile acquistare e pagare in mobilità numerosi beni e servizi in tutta Italia: oltre ai biglietti di trasporto urbano e interurbano ed alla sosta e parcheggio, anche skipass, ticket per l’entrata a teatri, musei, concerti ed eventi, soggiorni in hotel in tutta Italia, pagamento alla consegna di generi alimentari, l’assicurazione per la propria attività sportiva e molto altro.

Il cliente che intende effettuare acquisti in mobilità dovrà – semplicemente – inviare un SMS o utilizzare la specifica applicazione che ciascun esercente rende disponibile, per poter ricevere il bene o il servizio desiderato. L’estrema semplicità della modalità di pagamento, che salvaguarda la sicurezza, è basata su una preventiva (e unica) registrazione web a cura del cliente sui canali del proprio operatore di pagamento, che consente di associare la carta di pagamento (circuito VISA e MasterCard) al telefono cellulare.
A seguito della registrazione, il cliente potrà quindi effettuare gli acquisti presso tutti gli esercenti del network, attuali e futuri, senza mai inserire dati sensibili della propria carta e con un unico codice di sicurezza personale valido per tutte le applicazioni.
Il download delle applicazioni è attivabile tramite il portale http://www.bemoov.it, dai siti web degli esercenti e presto anche dagli application store dei produttori partner (Nokia, Samsung e Sony Ericsson), nonché su App Store ed Android Market.

Ataf (Azienda Trasporti Area Fiorentina) e Firenze Parcheggi, soci del Consorzio Movincom, hanno attivato il servizio integrato di mobile ticketing sulla città di Firenze, anche grazie all’importante supporto di Telecom Italia che, in virtù di un accordo siglato con Ataf e Firenze Parcheggi, ha messo a disposizione tutte le infrastrutture tecnologiche e applicative (queste ultime fornite da Ubiquity – partner Telecom), necessarie per gestire la bigliettazione via cellulare.

[immagine da Canino.info]

Conversazioni sostenibili a Ravenna2011

marzo 18, 2011 § Lascia un commento

Prenderà il via il 28 settembre (con chiusura il 30) Ravenna2011, evento a km zero (si svolge interamente nel Centro Storico pedonale di Ravenna all’interno di 12 Sale attrezzate, in Piazza del Popolo e nelle principali vie del Centro Storico) sui temi della sostenibilità ambientale e sulle buone pratiche in tema rifiuti/acqua/energia.

Ravenna2011 si conferma una delle manifestazioni “green” più originali del panorama italiano, con un format che miscela contenuti dall’alto valore tecnico-scientifico calati all’interno di un “palcoscenico” particolare come il centro storico della città.

Efficace e originale è anche lo sviluppo “dal basso” dell’iniziativa, con il coinvolgimento di tutti gli attori (istituzioni, associazioni di categoria, imprese, ecc) attraverso la regia di labelab, gruppo di professionisti operante nel settore dei dei rifiuti, dell’acqua, dell’energia con un team di 50 professionisti nazionali ed internazionali e con la collaborazione del Comune di Ravenna.

Ravenna2011 mantiene il carattere “OPEN” sperimentato nelle 3 edizioni precedenti: tutti gli eventi saranno infatti gratuiti, con l’esclusione dei corsi di formazione (c.d. LabMeeting). La tre giorni di Ravenna prevede diversi momenti di incontro caratterizzati da tematiche e livelli di approfondimento differenziati. In particolare, sono previsti:

- Conferenze: rappresentano l’evento principale della tre giorni, con esperti nazionali e internazionali ad introdurre i temi principali;
- LabMeeting: si tratta di veri e propri momenti formativi e di approfondimento relativi a tematiche di interesse per operatori, professionisti, enti locali, svolti con l’ausilio di software dedicati e case-studies;
- Workshop: costituiscono momenti di dialogo tra esperti del settore;
- Eventi culturali: ricerca, conoscenza, innovazione, arte e la cultura intesa come terreno ideale dal quale far partire un nuovo modo di pensare, agire e di comunicare. Le opere di artisti, le innovazioni delle aziende, le nuove forme di comunicazione (tra cui un barcamp, meeting di blogger e giornalisti per una “non-conferenza” in ambito sostenibilità e ambiente) sono alla base della proposta degli eventi culturali.

Altra caratteristica peculiare è il fatto che si tratta di un evento sempre “attivo” grazie alle attività di comunicazione pre e post-manifestazione, e grazie anche al contributo del blog di labelab, vera e propria piattaforma di “conversazioni sostenibili” in tema ambientale. La storia e contenuti delle precedenti manifestazioni sono sempre disponibili nei rispettivi siti www.ravenna2008.it, www.ravenna2009.it, www.ravenna2010.it.

Con 4 Obiettivi “RI” sono – infine – riassunti gli indirizzi specifici della manifestazione 2011:

- Ripensare strategie e responsabilità
- Riprogettare soluzioni innovative, efficaci ed economiche
- Riorganizzare con sistemi equi e trasparenti
- Ripartire con azioni, investimenti e imprese sostenibili

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per marzo, 2011 su Marchètting.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 52 follower