Personal Networks Vs Social Networks?

novembre 19, 2010 § Lascia un commento

Via Luca De Biase scopro dell’esistenza di Path, il nuovo “personal network”.

In pratica, un posto dove archiviare e condividere materiali (foto, per lo più), “riservato” a 50 contatti. Non di più. In sostanza, la persone che ci sono più vicine e con le quali non avremmo problemi a visualizzare/discorrere anche di cose – appunto – personali. Uno spazio “intimo”, tutto nostro.

E proprio in questi giorni circola in Rete la proposta semi-seria di Marco Camisani Calzolari che – con il suo “Socialsalvin” – mette in guardia le aziende (e gli utenti in genere) dal “regalare” contatti (e dati sensibili) ai principali social network, Facebook su tutti.

Crisi della socialità mediatica? Reazione fisiologica? Personalmente – e bonariamente – credo che occorra sempre usare gli strumenti che la tecnologia ci offre piuttosto che farci usare dagli stessi. Prendere il meglio, con occhio avveduto e responsabile. Una specie di canottiera mediale contro i raffreddori da abuso di social network…

Dalla Prima Lettera di Gianluca ai Markettari

dicembre 12, 2008 § Lascia un commento

Il marketing è morto in quanto sono esaurite le due condizioni che lo nutrivano: primo, che le persone non potessero parlare facilmente e direttamente tra loro, secondo, che il canale di trasmissione fosse concentrato, semplie e direttamente controllabile.

Da “[mini]marketing – 91 discutibili tesi per un marketing diverso”

minimarketing-cover-h300

Lucidissimo. Qualcuno lo sta già adottando come testo scolastico. Io lo stamperò e ne dispenserò piccole dosi centellinate a clienti e partner commerciali per evitare reazioni allergiche di grande portata.

Social media press release – atto primo?

novembre 21, 2007 § Lascia un commento

 natgeo.jpg

Ci siamo. Il comunicato stampa ad uso e consumo dei social network è sbarcato in Italia. Digital PR lo ha sperimentato (il termine è giusto, a mio avviso) per promuovere il lancio di un nuovo programma del National Geographic. All’interno del social media press release, da subito ribattezzato comunicato per i media sociali, trovano posto i link per accedere a risorse come le foto di Filckr, i video di YouTube, i collegamenti ipertestuali taggati di De.licio.us. Il comunicato è predisposto per essere segnalato sulle piattaforme di condivisione di notizie, con tanto di tag consigliati.

Davvero interessante questo spunto, che non può che arricchire e svecchiare il comunicato stampa classico come noi lo intendiamo (ne ho parlato anche qui).

Interessante anche il commento di Carlo Odello che sottolinea come la forma del comunicato debba forse essere modulata a seconda del target di riferimento: l’ambito agroalimentare si nutre letteralmente ancora di comunicati classici, stringati, con alcuni semplici e puntuali richiami “web”.

Via Vincos.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag social networks su Marchètting.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower