Commodore: operazione nostalgia?

commo.jpg 

Basterà la forza di questo brand storico a fare risuscitare un’azienda che tra gli anni settanta e ottanta ottenne il predominio del mercato videoludico mondiale? Dopo aver presentato i nuovi gaming PC al CeBit la Commodore ha aperto lo store virtuale, per ora riservato ai clienti inglesi … una bella sfida … in uno scenario in cui, complessivamente, il PC gaming non è in fase di estrema crescita, e in cui i competitor hanno fatto molta strada.

Ha ancora senso costruire macchine dedicate al gaming sul PC, quando i “soliti” computer che abbiamo in casa e che abbiamo comprato dal singor Bill Gates assolvono ottimamente a questi compiti? I prezzi non sono popolari (il modello “base” costa circa 2500 euro…), ma le performance sembrano all’altezza della situazione. Belle le skin per PC, che personalizzano il computer con motivi suggestivi o tecnologici.

L’operazione ricorda molto il ritorno di Atari, che tanto male non sta andando, e quello di Amiga (!), in lenta “risalita”…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s