Analogico vs Digitale

fate-come-me.jpg

Un anno fa non avevo un blog. Si, lo ammetto! Da anni mi occupo di tecnologia, dal 2004 sono nella comunicazione di Giunti Labs, società “eLearning” di Giunti editore, eppure non avevo un blog. Li leggevo. Il primo è stato [mini]marketing, e altri “storici” come Vittorio Pasteris, e Marco Camisani Calzolari. Leggevo. Aggregavo. Mi informavo. Ma non partecipavo. Non interagivo. Paura? Forse. Timore del nuovo. Di confrontarmi con commenti aperti e con un’immensa rete di relazioni e contatti. Di mettermi davvero in gioco. Poi l’ho fatto. E non me ne sono pentito. Perchè per professare l’innovazione bisogna esserne utenti. Come dice il già citato Marco Camisani in questo bel post. Esserne utenti vuol dire iniziare umilmente  ad utilizzare certi strumenti, certe opportunità. Mettersi a disposizione. Non voglio essere retorico. Tuttavia aprire un blog (e usare altre “applicazioni sociali”) mi ha – metaforicamente – aperto moltissimo la testa. Come diceva un indimenticato Telly Savalas in una pubblicità storica: fate come me!

2 thoughts on “Analogico vs Digitale

  1. Neppure io avevo un blog un anno fa. Ora ce l’ho: non so bene cosa mi porterà, anzi, dove mi porterà.
    Ma questo è il bello…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s