La blogosfera che non ti aspetti

2302890-a60_display.jpg 

Sapevo dell’articolo in uscita sul Corriere in quanto amici blogger mi avevano accennato che c’era un giornalista che chiedeva in giro foto prese dalla webcam. Amici che confidavano nell’interesse del più grande quotidiano italiano per raccontare davvero cos’è la blogosfera.

Il risultato non è all’altezza dello scopo, a mio avviso.

Il pezzo, comparso nel Magazine del Corriere, fa troppo colore e foloklore.

Dipinge i blogger come mitomani e fanatici del ranking, dei contatti, dell’audience quanto tutti sappiamo benissimo che i blog non si contano (Montemagno dixit).

Cita l’episodio di G. Neri che ha svelato alcuni particolari scomodi del caso Calipari come fosse il format di un nuovo War Games.

Parla (e non è la prima volta) di Robin Good che (beato lui, ma è davvero bravo) riesce anche (!) a ricavare soldi dal blog.

Sottolinea come i blogger debbano almeno riuscire a trovare una notizia (!) al giorno, per stare “dietro” alla loro creatura virtuale.

E conclude in bellezza sottolineando l’importanza di commentare e condividere le notizie, salvo poi citare una frase di una blogger che afferma di non voler più pubblicare nulla di importante sul blog: “meglio venderlo a giornali e televisioni”…

(per la foto, cfr. Maestro Alberto)

3 thoughts on “La blogosfera che non ti aspetti

  1. Concordo con il tuo giudizio.
    Più il tempo passa e più ho conferma che a buona parte della stampa non interessa fare informazione; molto meglio ridurre tutto o buona parte di tutto, a folclore.
    Occasione persa, ma non per i blog: per il Corriere che si dimostra ormai un contenitore buono solo per pubblicità e poco altro.

  2. Occasione sprecata, concordo. Ho letto in giro qualche post che “difende” l’articolo attribuendogli una connotazione ironica e simpatica…
    Altri che – forse giustamente – giudicano il pezzo una sorta di “monito” contro certe blogstar e una certa mania di protagonismo…
    La blogosfera non è quella dipinta tra quelle righe.

  3. “Dai diamanti non nasce niente”
    diceva Faber
    Intanto ti ho linkato
    il resto è una cintura senza fibia!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s