A Firenze si viaggia sul bus col cellulare

Si parla di Mobile Payment, ma dove sono i casi reali?? Eccone uno! Che funziona! … “Vuoi pagare un parcheggio o prendere l’autobus al volo, ma non trovi una rivendita nelle vicinanze?”. Oggi è possibile farlo con un telefono cellulare e una carta di pagamento grazie a Bemoov, il sistema interoperabile e multi-servizio di acquisto e pagamento mobile presentato a dicembre da Movincom, il Consorzio nazionale di esercenti interessati a sviluppare il mobile come canale di pagamento.
Con Bemoov è possibile acquistare e pagare in mobilità numerosi beni e servizi in tutta Italia: oltre ai biglietti di trasporto urbano e interurbano ed alla sosta e parcheggio, anche skipass, ticket per l’entrata a teatri, musei, concerti ed eventi, soggiorni in hotel in tutta Italia, pagamento alla consegna di generi alimentari, l’assicurazione per la propria attività sportiva e molto altro.

Il cliente che intende effettuare acquisti in mobilità dovrà – semplicemente – inviare un SMS o utilizzare la specifica applicazione che ciascun esercente rende disponibile, per poter ricevere il bene o il servizio desiderato. L’estrema semplicità della modalità di pagamento, che salvaguarda la sicurezza, è basata su una preventiva (e unica) registrazione web a cura del cliente sui canali del proprio operatore di pagamento, che consente di associare la carta di pagamento (circuito VISA e MasterCard) al telefono cellulare.
A seguito della registrazione, il cliente potrà quindi effettuare gli acquisti presso tutti gli esercenti del network, attuali e futuri, senza mai inserire dati sensibili della propria carta e con un unico codice di sicurezza personale valido per tutte le applicazioni.
Il download delle applicazioni è attivabile tramite il portale http://www.bemoov.it, dai siti web degli esercenti e presto anche dagli application store dei produttori partner (Nokia, Samsung e Sony Ericsson), nonché su App Store ed Android Market.

Ataf (Azienda Trasporti Area Fiorentina) e Firenze Parcheggi, soci del Consorzio Movincom, hanno attivato il servizio integrato di mobile ticketing sulla città di Firenze, anche grazie all’importante supporto di Telecom Italia che, in virtù di un accordo siglato con Ataf e Firenze Parcheggi, ha messo a disposizione tutte le infrastrutture tecnologiche e applicative (queste ultime fornite da Ubiquity – partner Telecom), necessarie per gestire la bigliettazione via cellulare.

[immagine da Canino.info]

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s