What moves you: il marketing multicanale di RE/MAX parte dal web

REMAX Social Media Contest

Si è conclusa da non molto ma è un’iniziativa degna di nota in quanto viene da un operatore del real estate e ha generato interessanti risultati in termini di qualità e quantità delle risposte.

Stiamo parlando di RE/MAX, gigante del franchising mondiale, con chiare origini statunitensi ma ora diffuso in vari paesi ed anche in Italia.

RE/MAX è una delle prime realtà immobiliari che sta sviluppando un concetto diverso e innovativo del marketing.

Non più soltanto strumenti cartacei o annuncini sul web, per RE/MAX internet è davvero un nuovo modo di dialogare con i consumatori…

L’iniziativa di cui vogliamo dare visibilità si chiama “What moves you” ed è un contest, durato circa 8 settimane, in cui RE/MAX ha chiesto alle persone di “postare” storie personali che “muovono” o “commuovono”…in questo l’ambiguità manifesta della lingua inglese restituisce meglio dell’italiano il senso della richiesta…

Per fare questo ha approntato un apparato multimediale e multicanale piuttosto interessante.

A partire dal sito di riferimento, whatmovesyou.remax.com, che è stata anche la piattaforma in cui convergevano tutti gli altri canali di comunicazione.

Una grafica accattivante, bella e non scontata, non troppo convenzionale.

E l’utilizzo, che appare evidente ad un occhio più avvertito, del concetto “Pinterest” per postare ed evidenziare foto e storie sulla “bacheca” del sito stesso. Come sapete, Pinterest è un social network fondato nel 2010 da Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra dedicato alla condivisione di fotografie, video ed immagini. Basato sull’idea di creare un catalogo on-line delle ispirazioni, Pinterest permette agli utenti di creare bacheche per gestire la raccolta di immagini in base a temi predefiniti o da loro generati. Il nome deriva infatti dall’unione delle parole inglesi pin (appendere) e interest (interesse).

Ebbene, le storie “appese” sono state ben 1.200, con 70.000 voti di preferenza accordati e ben 140.000 utenti sul sito di riferimento. Numeri non trascurabili.

Il contest (10.000 dollari di premio finale) è stato vinto da una bimba con una malattia piuttosto seria.

I responsabili di RE/MAX non si aspettavano un’adesione così importante e soprattutto non erano preparati alla quantità di storie toccanti che il popolo della Rete ha fornito.

Un modo intelligente di entrare maggiormente in contatto con le persone, a mio avviso. Un modo per slacciarsi metaforicamente la cravatta e parlare maggiormente al cuore delle persone.

Il contest è stato supportato da una presenza e da un presidio intelligente sui social media, con una pagina Facebook (35 mila “mi piace”), Google+, Twitter (30 mila follower), YouTube (oltre un milione di visualizzazioni).

Questo esempio, di matrice americana, potrebbe e dovrebbe avere un seguito anche nel nostro paese. Diamo il via libera alla nostra creatività. E teniamo in mente come una campagna di questo tipo abbia un costo sicuramente inferiore a qualsivoglia campagna televisiva. E forse un riscontro anche superiore…

[da un pezzo comparso su immobiliare.com]

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s