Sfide

Vento di Sardegna è più di un progetto sportivo. E’ una sfida alle capacità fisiche dell’individuo. Un progetto dal forte sapore umano più che commerciale. Un inno all’identità e al senso di appartenenza. Un invito alla passione.

Andrea Mura è salpato dieci giorni fa da Saint-Malo per correre la decima Route du Rhum – Destination Guadeloupe.

Il navigatore oceanico sardo già vincitore nella classe “Rhum” 2010, è pronto a tentare uno storico double.

Primo italiano a trionfare in una regata in solitario tradizionalmente appannaggio delle leggende oceaniche francesi, Mura, supportato nelle sue imprese dalla Regione Sardegna, ha portato a compimento una serie di lavori di miglioria su Vento di Sardegna, il veloce Open 50 disegnato da Felci e protagonista ad oggi di quattro vittorie consecutive nelle sue apparizioni “ufficiali” (Twostar 2012, Quebec-S. Malò 2012, Ostar 2013 oltre alla Rhum 2010).

Nel 2016 parteciperà alla Vendèe Globe, il giro del mondo in solitario senza assistenza e scalo, definito “Everest dei velisti”. Io sarò con lui per aiutarlo a comunicare.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s