Una casa non è questione di mattoni

“Una casa non è una questione di mattoni, ma di amore. Anche uno scantinato può essere meraviglioso”.

(Christian Bobin)

Ed è proprio così. Talvolta il disordine è bello. Piace. Fa apprezzare l’ambiente, rende visibile e percepibile il vissuto, quel calore di esistenza che senza, pare esistere solo il vuoto.

Ma quando questo disordine è troppo e tocca la noncuranza diventa caos e questo caos disturba gli occhi, lo specchio dell’anima, trasformando in fastidio qualsiasi tipo di sentimento.

Disturba spiritualmente, emotivamente. E’ per questo che quando presentate la vostra casa, per piccola e umile che sia, dovete essere convinti e consci di averla presentata al meglio. E’ per questo che l’aiuto di un buon home stager può rivelarsi utile e complice.

Avrete bisogno della sua esperienza e della sua professionalità. Perché non dovrete strafare ne’ da una parte, ne’ da un’altra. L’equilibrio. Lo Yin e lo Yang anche qui, nella vostra casa come nella vita perché la casa è fondamentalmente il vostro corpo più grande, un prolungamento di voi stessi.

Il frutto della vostra anima. Si accende nella luce del sole, si addormenta con voi nelle tenebre e, come voi, sogna; diceva Gibran. Una casa equilibrata nel suo stile avrà sicuramente più opportunità di sposarsi bene con diversi gusti, con tutti gli altri diversi gusti delle persone che la visiteranno.

Questa sarà una casa aperta, senza segreti, senza misteri da celare, pronta ad accogliere, pronta a mostrarsi e ad essere vissuta.

La sua stessa energia sarà buona e questa è una sensazione inspiegabile ma in qualche modo tangibile. Che si percepisce a pelle.

Perché una casa appunto non è solo un insieme di mattoni. Non è un parallelepipedo di cemento armato, non è un’immensa scatola nella quale entrare solamente. Una casa è vita. E’ amore. E l’amore è la forza più grande che c’è. E una casa deve averne tanto.

Deve trapelare dalle sue pareti. Deve uscire dalle sue finestre. Solo essendo così ricca una casa potrà diventare grande oggetto di desiderio perché si starà acquistando una cosa viva e non un immobile.

Solo così farete centro nei cuori. Con il giusto ordine. Un ordine non contrito, non austero. Un ordine elegante, amichevole, caloroso. Minimal, chic, come meglio credete purchè ci sia.

Home Staging è anche questo. Non solo rinnovare, non solo restaurare ma riordinare soprattutto.

Dare un giusto spazio dinamico o statico che sia alle cose. Una loro collocazione e creare così il mondo perfetto. Il nucleo, il focolare domestico che si è sempre sognato.

La casa è il cuore. L’Home Staging, il fluido vitale che vi scorre all’interno e permette, all’organo propulsore, di palpitare per tutta la vita e pulsare emozioni.

Un ciclo e un connubio che non si possono interrompere.

(da un mio pezzo comparso sul blog della Home Staging School, ispirato dalla mia dolce metà. Anzi, fatevi un giro sul suo blog Prosit, ci sono tante cose che potrebbero essevi/ci utili)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s